MERCURIO FESTIVAL 2022

28

Settembre

invitato da
Anteprima Regionale

Credits

di e con Paola Lattanzi

Sinossi

La storia di un corpo ai margini dell'evanescenza che esprime tenacemente tutta la sua radicale vitalità. Quel corpo, luogo e simbolo della bellezza delle cose che non esistono più, è un veicolo per la nostalgia e uno strumento per affermare un'identità in equilibrio tra desiderio e rassegnazione. I suoi gesti, spogliati della loro intenzionalità di rappresentazione, esprimono una resistenza silenziosa e solitaria, si spostano dagli organi e mirano a decostruire la concezione dell'individuo nel tempo per rispondere ad un più ampio desiderio di sovversione.

Bio

Laureata alla Amsterdam University of the Arts in coreografia (SNDO-School for new dance development). Dal 2002 collabora con la Compagnia Enzo Cosimi, nel 2014 l’assolo “Sopra di me il diluvio”, presentato alla Biennale danza di Venezia, vince il premio “Danza & Danza” come miglior spettacolo italiano. Nel 2015 vince il premio "Tersicore come interprete contemporanea. Il suo primo lavoro viene presentato ad “Amsterdam IT’s Festival” nel 2003 da allora si dedica alla coreografia e alla formazione. Dal 2007 al 2012 realizza per la compagnia di teatro danza per ragazzi TPO le coreografie di "Barocco", "Kindur" e “Babayaga” con i quali la compagnia vince i premi: Premio Feten 2010 Gjon (ES), e New England Foundation for the Arts-Price, National Dance Project / US, 2010 Boston, (USA). Dal 2014 è docente di tecnica e composizione presso la Civica scuola di Teatro Paolo Grassi. Dal 2019 collabora con l’artista Marinella Senatore nella performance Protest Forms: Memory and Celebration. Public opinion descends upon the demonstrators (Miart art week Milano/Emerge festival).

28

Settembre

21:00

Being & Doing – Paola Lattanzi

Spazio Tre Navate